Un Taglio Solidale su ProNews.it

Articolo pubblicato il 17 giugno 2013 per Mariangela Celiberti.

untagliosolidale_hp160x120“Sei precaria, disoccupata, pensionata al minimo? Non puoi permetterti di tagliarti i capelli? Vieni da noi. Taglio e asciugatura al prezzo simbolico di 8 euro”: è questo lo slogan di RiccioCapriccio, il salone di eco-parrucchieri nel centro di Roma.
L’iniziativa- dal nome Un taglio solidale- è prevista ogni terzo mercoledì, il più vicino alla fine del mese a cui spesso, purtroppo, si arriva in difficoltà. “Il Centro di ricerca su marketing e servizi (Cermes) dell’Università Bocconi ha fatto una ricerca su come le donne hanno cambiato il modo di spendere i loro soldi durante la crisi. A stringere il borsellino sono state nove italiane su dieci: il 64% delle donne ha tagliato le spese per la cura del corpo” spiega Alessandra di RiccioCapriccio. “UTS non è uno sconto in un momento di crisi ma una risposta sociale e solidale che mette al centro le donne, il loro problema e il loro benessere, crea solidarietà tra persone con un disagio in nome della cura e della bellezza, quindi le rende tutte più forti perché unite. Creiamo un format di economia sociale, solidale, innovativa.” Di questi otto euro, tre vengono destinati al C.A.M.(Centro di ascolto uomini maltrattanti) che prende in carico chi ha deciso di intraprendere un percorso di “guarigione” dalla violenza.

UTS, partito a gennaio 2013, ha avuto un riscontro “massiccio e sorprendente”. “Per lanciare l’iniziativa, RiccioCapriccio ha organizzato un piano semplice, economico ed efficace che ha compreso: la realizzazione di un breve video con l’attrice Bianca Nappi per la regia di Milena Cocozza (tutti hanno partecipato gratis), comunicati stampa e ufficio stampa, presenza sui social e realizzazione di un sito ad hoc.”- racconta Alessandra.- “Risultato: articoli su quotidiani, siti, tv. UTS è diventato un marchio riconoscibile che garantisce qualità, serietà, impegno sociale.” Com’è stata la risposta da parte delle clienti? “Ancora meglio se possibile. Felicità e riconoscenza. Ogni mercoledì almeno più di venti donne sono passate da Riccio, hanno tagliato e messo in piega i capelli, e poi si sono fatte fotografare come testimonial della campagna UTS spammata sui social e media. Per dimostrare che non c’è nessuna vergogna ad essere colpite dalla crisi e che se stiamo insieme, ci leghiamo tutti insieme, le cose possono solo andare meglio.” Un progetto che gli ideatori sperano possa “fare rete”, coinvolgendo anche tante altre persone, e tanti altri servizi, in tutte le città d’Italia. “Chiunque ha un esercizio in cui vende servizi che sono essenziali per il benessere, ma non necessari alla sopravvivenza, può diventare parte della rete solidale: parrucchieri, estetiste, psicologi, ristoranti, massaggiatori, proprietari di palestre. Il format è semplice: il mercoledì un servizio si offre a prezzo solidale per chi ne ha bisogno e una quota di quel prezzo va in solidarietà. A chi scegliete voi.” In un periodo di incertezza e disagio, un’idea che può fare la differenza. “Vi chiedo allora di aderire e partecipare pure voi a costruire, in un momento di grande disperazione collettiva, un pezzo di economia della felicità a Roma e in Italia. La crisi ci fa diventare vittime, brutti, rassegnati. E invece no. Aiutiamo le donne a rimanere forti, belle e combattive. Se loro stanno bene, stanno bene anche le famiglie. A fare del bene, ci torna solo bene.”

Il team di RiccioCapriccio, oltre che al sociale, è attento anche all’ambiente: nel salone vengono utilizzati, infatti, solo prodotti organici ed eco-sostenibili. Alle loro clienti vengono serviti tè e caffè biologici da commercio equo-solidale. “Applichiamo una normativa di riciclaggio e riuso in tutte le nostre attività e usiamo solo prodotti di pulizia che non danneggiano l’ambiente. Inoltre collaboriamo con Zero Impact® Web, di LifeGate, il primo progetto italiano che concretizza gli intenti del Protocollo di Kyoto. Il suo obiettivo è ridurre e compensare le emissioni di CO2 derivanti dall´utilizzo di internet” spiega Alessandra. Uno stile di vita e di lavoro, non solo per RiccioCapriccio, ma anche per chi decide di rivolgersi a loro. “Le nostre clienti condividono con noi la passione per i grandi temi sociali, i diritti, l’ambiente, il benessere, un mondo migliore.”

Vedi l’articolo su ProNews.it.

, , , , , ,

No comments yet.

Lascia un Commento